RIVESTIMENTI FATTI A MANO


Le occorre un colore particolare? Desidera un abbinamento specifico con i colori della coperta, delle vele, del tendalino o dello scafo della Sua imbarcazione? Ci invii una foto e Le proporremo i kit rivestimento ruote timone o le coperture in cuoio che meglio si abbinano con i colori della Sua barca. Di seguito alcuni esempi di realizzazioni in pelle primo fiore, tagliata, forata e cucita a mano con resistente cordoncino cerato a mano.

vitello liscio O ROVESCIATO?

La qualità dei nostri rivestimenti per ruote timone sta nella stessa qualità delle pelli che selezioniamo accuratamente e nella manodopera attenta e qualificata con cui prepariamo i nostri kit. Il nostro laboratorio utilizza unicamente pelli italiane di primissima scelta dello spessore di 2,5/3 mm e cordoncino in poliestere cerato a mano con spessore di 1/1,5 millimetri.

Di spessore generoso, i rivestimenti Skinclò per ruote timone in vera pelle di vitello primo fiore lisci o scamosciati sono i più diffusi e resistenti.

La pelle di vitello offre un presa comoda e può essere trattata periodicamente con grasso naturale impermeabilizzante o spray, nel caso degli scamosciati. Utilizziamo le stesse pelli di vitello che vengono selezionate dalle  più prestigiose case di moda ed automobilistiche internazionali, opportunamente conciate per resistere ad acqua ed usura.

Per i nostri rivestimenti ruote timone non utilizziamo sintetici e crosta di vitello, ma unicamente vitello pieno fiore scamosciato. Lo scamosciato di vitello è semplicemente pelle di vitello primo fiore rovesciata e pettinata, realizzata per essere utilizzata da entrambe le parti. Il lato scamosciato può essere trattato con spray protettivo al silicone e lavato con saponi sgrassanti appositi. Ha un tocco morbido e soffice ma occorre una manutenzione accurata perché può indurire più facilmente. Offre però una resistenza unica ad urti e graffi. Ciò lo rende il materiale preferito da molti velisti.

Suggeriamo per entrambe le soluzioni di rivestimento una protezione con cuffie copri timone in tessuto impermeabile opportunamente areato, realizzate da noi su misura.

Offriamo la più ampia scelta di pelli naturali, nella versione conciata liscia o lato scamosciato. Siamo a disposizione per progetti speciali e personalizzati: info@skinclo.it


CENNI STORICI

I rivestimenti in cuoio o in tela nascono storicamente per la necessità di proteggere quelle parti dell'imbarcazione sottoposte a sfregamento. Veniva definitiva CALAVERNA infatti, il "rivestimento in cuoio o tela posto al ginocchio del remo nei palischermi per proteggerlo dal continuo sfregamento. Analogo rivestimento era in uso sui velieri per proteggere i pennoni" (da "Dizionario di nautica e marineria" di heinrich F. Fleck). Con il termine GALAVERNA si definisce invece, nello stesso dizionario, "attualmente la fasciatura in tela a protezione di un oggetto per lo sfregamento cui è di continuo sottoposto. Nelle Galee era una guarnizione in legno inchiodata su entrambi i lati dello scafo dove poggiavano i remi per  garantirne lo sfregamento contro lo scalmo".  Nel libro "Il modellista navale" di Luciano Santoro si definisce con CALAVERNA il "Robusto rivestimento, generalmente in cuoio, per la protezione dei pennoni nei punti ove prendono contatto con gli alberi. Usato anche per i remi in corrispondenza con gli scalmi".

 

Con l'avanzare dell'ingegneria nautica e la realizzazione di nuove imbarcazioni soprattutto a vela, l'arte della calaverna o galaverna da un lato (imbarcazioni a remi) viene sostituita da materiali plastici o resine con cui vengono protetti ad esempio oggi i remi negli scalmi. Nella vela questa tecnica utile e dall'alto valore estetico, si estende alla copertura di ulteriori parti dell'imbarcazione come ruote timone, battagliole, arridatoi e sartie, ecc.

 

L'arte della "CALAVERNA o GALAVERNA non si improvvisa. Per poter fare un buon lavoro ci vogliono pratica e conoscenze tecniche. A cominciare dalla selezione del cuoio idoneo e dal suo taglio, per non parlare della foratura. Mettete da parte chiodi o trapano con punta fine. Per forare la pelle occorre una semplice fustella circolare dal diametro di 1mm e tanta precisione nel segnare i punti da forare. Anche la distanza ottimale tra un punto e l'altro è importante come la stessa scelta del verso della pelle. Non molti sanno infatti che la pelle è rigida se tesa in un verso, elastica se tesa in un altro. E' importante saperla utilizzare nel verso giusto per ottenere un risultato duraturo e dall'aspetto affascinante.

 

Skinclò è specializzata nei  rivestimenti nautici di ruote timone, arridatoi, sartie, battagliole ed altre parti della barca, utilizzando cuoio italiano di prima scelta e primo fiore liscio o rovesciato (scamosciato), di spessore generoso, resistente a intemperie e sfregamento, con lo scopo di proteggere e personalizzare l'esperienza di ogni armatore.

Skinclò Italian Handcrafted di Vincenzo Nizza is a registered trademark. ©2014-2018 - all rights reserved - Iscrizione Registro delle Imprese: RM - 1479662 - Partita I.V.A.: 09998611009

 Sede legale: via Guido D'Arezzo 28, Roma - Lab: via Pollenza 25, Roma. Si riceve su appuntamento.

Skinclò Italian Handcrafted 

realizza ogni tipo di rivestimento nautico in vera pelle:r ruotee volanti, raggi, arridatoi, crocette, winch, battagliole,

maniglie di bordo ed altre parti dell'imbarcazione.

info@skinclo.it

CONTATTI:

Ph: (+39) 334 88 16 593 

pH: (+39) 388 62 62 792

SEDE LEGALE: Via Guido D'Arezzo, 28 00198 Roma (Italy)

Si riceve su appuntamento

 

SEGNALA IL NOSTRO SITO AI TUOI AMICI: